I vantaggi dimagranti delle centrifughe

Alimentazione equilibrata e sport effettuato in maniera corretta e costante rappresentano un connubio vincente per chi, nel pieno di una società sottoposta a stress e tensione, è sempre più alla ricerca del benessere fisico, oltre che mentale. Negli ultimi anni studi scientifici avallano questa tesi: stare bene con noi stessi, insieme al pensiero positivo, ci mette nella condizione di contribuire allo sviluppo ed al benessere dell’intera società.

Lo sport va a braccetto con tutto ciò che ingeriamo, carburante che consente alla nostra macchina, mente e corpo, di muoversi in maniera efficiente, con la naturale conseguenza di perdita di peso e di massa grassa. Quindi, la domanda da porsi è naturale: come e quale tipo di alimentazione, ci rende magicamente efficienti?

Dovremmo tutti conoscere i benefici di una alimentazione che contempli delle porzioni abbondanti di frutta e di verdura. Quanta, precisamente? Le raccomandazioni dell’O.M.S. sono chiare: la razione giornaliera per un adulto (fabbisogno di circa duemila calorie giornaliere), si aggirano intorno alle cinque porzioni tra frutta e verdura. Precisamente, due porzioni di verdura e tre di frutta, garantiscono la diminuzione di tumori, di obesità, di rischi cardiovascolari, e di molte altre problematiche di salute. Come si intuisce, il benessere non solo aiuta dal punto di vista della salute, con tutte le conseguenze sull’individuo e sulla società in termini di spesa sociale, ma anche chi vuole controllare o diminuire il proprio peso, senza ricorrere a stratagemmi poco sani e costellati da controindicazioni.

Ingerire in maniera equilibrata frutta e verdura aiuta a controllare il senso di sazietà, inducendo a ridurre le calorie che introduciamo nel nostro corpo. L’ideale sarebbe, quindi, per ogni porzione di frutta, considerare un frutto piuttosto che due o tre, in base alla tipologia: nel caso di una mela, di una arancia o di una pesca, ad esempio, ne mangeremo uno solo, mentre potremo passare ad un numero da due a tre, se parliamo di una albicocca o di un frutto simile. Nel caso delle verdure, il quantitativo dovrebbe essere almeno di cinquanta grammi, pari ad un piatto di insalata, ma è più facile abbondare poiché, a differenza della frutta, molto più zuccherina naturalmente, non incide consistentemente sulle calorie assunte.

E la cucina moderna accorre in nostro aiuto, offrendoci soluzioni davvero saporite e soddisfacenti, oltre che veloci, per ottemperare a queste ottime regole di salute! Come? Con un invitante bicchiere di centrifuga! Ecco, quindi, che possiamo utilizzare proprio un centrifugato per i nostri spuntini di metà giornata o per accompagnare un pranzo leggero, integrando così, la porzione di verdure. I benefici? Assoluti e da dieci e lode! Ci faranno sia dimagrire, ‘ammazzando’ il senso di fame in attesa del pasto principale che raggiungere, ulteriormente, un beneficio cui tutte le donne, soprattutto, puntano: la pancia piatta! E sì, perché i centrifugati sono un eccezionale e naturale drenante, oltre ad essere un toccasana che preservano i sali minerali, le vitamine e le fibre, oltre che gli zuccheri e i carboidrati, cosiddetti ‘semplici’, presenti naturalmente nella frutta e nella verdura. Unico consiglio, davvero da tenere d’occhio per ottenere l’arma vincente ‘brucia grassi’ è di preferire un centrifugato di verdure, per non far lievitare troppo le calorie assunte giornalmente. Quindi, che aspettiamo? Prendiamo la nostra centrifuga e diamo il via ad un tripudio di sapori!

Tripudio di sapori numero uno: diamo una sferzata al nostro metabolismo!

In questa prima ricetta, ci concentreremo sulla vitamina C, per avere un’arma a nostra disposizione in qualità di antiossidante, unita al peperoncino, noto acceleratore del metabolismo per la presenza di capsaicina, che cataloga questo alimento come termogenico. Procuriamoci un limone, due carote e una mela e, appunto, il peperoncino. Quest’ultimo donerà una nota di carattere al nostro centrifugato! Laviamo bene ogni ingrediente, togliamo la parte interna delle mele, tagliandole a spicchi, e la buccia al limone (è preferibile, in particolare se non conosciamo l’esatta origine del limone), per poi tagliarlo in due parti. A questo punto, inseriamo nella nostra centrifuga tutti gli ingredienti, tranne il peperoncino, che aggiungeremo solo agli ultimi secondi come ingrediente segreto! Ecco che il nostro centrifugato è pronto e, se vogliamo, possiamo aggiungere qualche cubetto di ghiaccio per conferire, specie d’estate, una nota più fresca!

Tripudio di sapori numero due: addio chili di troppo!

Il prossimo centrifugato, se poco vario per ingredienti presenti, è però molto efficace nelle diete dimagranti, per la presenza del peperoncino, che abbiamo già detto essere un forte alleato nello stimolare l’organismo a impiegare le proprie energie (quindi, aumentare il consumo di calorie). Infatti, uniremo nella centrifuga quattro pomodori medi maturi e tra i due e cinque grammi di peperoncino. Il pomodoro, fonte di vitamina C, è alimento che, oltre a combattere i segni del tempo sulla pelle, aiuta a combattere la cellulite ed i liquidi in eccesso.

Tripudio di sapori numero tre: le verdure come non le avete mai ‘mixate’!

Come già accennato, un centrifugato che non abbia troppa frutta è decisamente da preferire, essendo il nostro obiettivo quello di dimagrire. Ecco, quindi, che il centrifugato che ci apprestiamo a consumare, risponde proprio a questa esigenza: potremo usarlo per drenare e dimagrire e, ovviamente, per accompagnare anche un pasto, in particolare se con ingredienti quali verdure e formaggi! Quindi, dopo aver pulito e lavato cento grammi di sedano e di finocchio, uniamoli nella centrifuga e, una volta ultimato, aggiungiamoci subito dello zenzero fresco grattugiato: consumiamolo subito ed i benefici saranno assicurati!

Tripudio di sapori numero quattro: le verdure ci rendono sani e belli!

Terminiamo con questo centrifugato, dove ancora una volta le verdure la fanno da padrone nella lotta contro quei chili che vogliamo perdere! Ci basterà pelare e lavare due cetrioli, un ciuffo di spinaci e un bel pezzo di radice di zenzero (il quantitativo di zenzero dipende molto da quanto sopportiamo il suo piccante). Uniamo il tutto nella centrifuga. Il risultato? Strepitoso: il cetriolo unisce le proprietà diuretiche e drenanti alle proprietà antiossidanti, stimolatrici del metabolismo ed antinfiammatorie dello zenzero. E lo spinacio? Sali minerali e proprietà energetiche!

Come abbiamo visto, la natura ci regala alimenti irrinunciabili per il nostro benessere, mentre la tecnologia applicata alla creatività in cucina, ci offre la possibilità di assicurare, se non addirittura superare, la razione giornaliera di frutta e verdura. E allora, diamo una mano alla natura e manteniamoci in forma!

Registrandoti e Commentando acconsenti alla nostra Privacy Policy e accetti i nostri Termini e Condizioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *