avocado

Proprietà e benefici dell’Avocado per l’allenamento

Gli amanti dell’avocado possono non rendersi conto di quanto potente e versatile sia in realtà queste supercibo, ricco di nutrienti e versatile in cucina.
Gli atleti che cercano di mantenere un elevato livello di calorie per soddisfare le esigenze di performance e di allenamento posso avvalersi delle proprietà dell’avocado e del suo alto valore energetico, inoltre non contiene grassi saturi e grassi trans.

Quante calorie ha l’avocado?

Una porzione di circa 30gr. (circa un quarto di avocado o due cucchiaini) apporta circa 50 calorie con una media di 4-6 grammi di grassi.

I grassi contenuti nell’avocado sono quasi tutti monoinsaturi, utili perciò a favorire lo stato di salute del cuore e del sistema cardiocircolatorio oltre ad aiutare il corpo a fornire una buona risposta antinfiammatoria, l’ideale dopo un allenamento impegnativo.

Proprietà e Benefici dell’Avocado

L’avocado contiene anche molti antiossidanti che aiutano a contrastare l’infiammazione e a far funzionare meglio i muscoli durante le sessioni di allenamento. Contiene discrete quantità di beta-carotene, criptoxantina, luteina e zeaxantina, oltre il 4% dell’RDA di vitamina C e vitamina E. Tra le proprietà dell’Avocado c’è anche quella di aumentare l’assorbimento dei carotenoidi (antiossidanti presenti nei pigmenti giallo-arancio di origine vegetale) quando sono combinati con alimenti come cavoli, spinaci e bietole.

Integrare l’avocado nella dieta

Aggiungendo l’avocado all’insalata si possono aumentare i nutrienti e migliorare l’assimilazione dei carotenoidi fino a sei volte in più, oltre che a potenziare la biodisponibilità di vitamine come A, D, E e K.
Per integrare al meglio l’avocado nella vostra alimentazione vi consigliamo anche una ricetta veloce, per assumere l’avocado sotto forma di smoothie, ma prima dobbiamo imparare a riconoscere un avocado maturo da uno acerbo.
La cosa fondamentale da fare è testare la consistenza. Se è sodo, allora ci sarà bisogno di almeno un paio di giorni di maturazione prima di mangiarlo, se invece al tatto risulta già morbido evita di acquistarlo, potrebbe essere già troppo maturo. L’avocado troppo maturo diventa di colore marrone e non ha un sapore gradevole.

Come usare l’avocado nella dieta quotidiana?

Usa l’avocado al posto di grassi come burro, panna, margarina, formaggio, maionese, in questo modo avrai un giusto apporto di grassi buoni e fibre. Inoltre l’elevato contenuto di acqua renderà le pietanze morbide e corpose.
L’avocado va prima sbucciato e poi tagliato per lungo e separato in due metà. Per estrarre il seme, utilizza un grosso coltelo e infila la lama nel mezzo del seme, gira ed estrai il seme. Fatto ciò potrai tagliare l’avocado in quarti per lungo.

Ricetta: Smoothie all’Avocado

Ingredienti necessari:
– 1/2 avocado
– 400 ml di latte di mandorle
– 1-2 misurini di poteine in polvere
– 100 g di ghiaccio
– 1 cucchiaio di sciroppo d’acero
– 2 cucchiacio di cacao

Mettere tutti gli ingredienti nel frullatore ed avviare fino a quando il composto diventa omogeneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *