esercizi pilates

Storia e origine del Pilates

Il Pilates è ormai un’attività di gran moda, ma forse non tutti sanno da dove nasce questa disciplina, qual è la sua storia e quali sono le sue origini. Sappiamo solo che è un modo per tenersi in forma, in particolare migliorando la propria postura. Ormai in quasi tutte le palestre sono disponibili corsi di Pilates, e sono quasi sempre pieni.

Il Pilates è praticato soprattutto le donne, ma anche molti uomini lo apprezzano per tonificare i propri addominali, i glutei, per dimagrire e per il proprio portamento in generale.

Come ogni storia di successo che si rispetti, tutto nasce per caso, la storia del pilates nasce dalle necessità quotidiane che Joseph H. Pilates si è trovato ad affrontare nella sua pratica quotidiana.

Chi è l’inventore del Pilates?

Joseph Hubertus Pilates (1880 – 1967) è nato a Mönchengladbach, una piccola città vicino a Dusseldorf, in Germania. Il suo nome era stato scritto “Pilatu” ed era di derivazione greca, ma fu cambiato in Pilates (pronunciato Puh-lah-tes). Era un bambino piccolo e malaticcio che soffriva di asma, rachitismo e febbre reumatica. Guardava con tristezza gli altri bambini giocare all’aperto, correre e ridere, desiderava un corpo sano, forte, fisicamente attraente come suoi padre.

Suo padre era un ginnasta premiato e sua madre una Naturopata. Doveva esserci un modo per superare le sue debolezze, pensò Pilates. Più pensava, più era determinato a crescere. La necessità è la madre  delle invenzioni e non conosce legge che non possa essere superata. Dopo essere sopravvissuto a malattie mortali, ha iniziato la sua lunga ricerca per trovare un modo per superare la sua fragilità e diventare forte e sano così come suo padre.

Studio Pilates

Pilates Studio, New York City, 1942.

Da sinistra a destra: Joseph H. Pilates, Fred Pilates (fratello) Mary Pilates (nipote) e Clara Pilates (moglie di Joe)

Un medico di famiglia gli diede un libro di anatomia che non utilizzava e gli disse: “Ho imparato ogni pagina, ogni parte del corpo; “Vorrei spostare ogni parte mentre la memorizzavo”.
“Da bambino, mi trovavo nel bosco per ore, mi nascondevo e osservando gli animali muoversi, come la madre insegnava ai giovani”, ha detto. Nel suo percorso di studi si è avvicinato all’esercizio fisico orientale e occidentale compreso lo yoga.

Non ancora adolescente, Pilates ha iniziato a ricercare molte tipologie di esercizi che lo aiutassero nel suo programma di allenamento per aumentare la forza. Acquisto libri sulla materia e frequentò le biblioteche universitarie di Düsseldorf alla ricerca delle risposte. Arrivato all’età di 14 anni aveva lavorato così duramente al punto di aver sviluppato il suo corpo e i muscoli al punto da partecipare a competizioni di categoria.

I neofiti del pilates, troveranno utili i consigli su quali attrezzi pilates tenere a casa.

A casa, Pilates aveva provato su se stesso ogni esercizio di cui aveva letto. Ha tenuto traccia degli effetti di ogni movimento per tracciarne i progressi. Ha studiato yoga, meditazione Zen e diversi antichi esercizi fisici olimpici e romani. Ha studiato anatomia, sperando di trovare un modo per combinare queste discipline per migliorare la sua salute.

Credeva con fervore nel motto romano “Mens sana in corpore sano”, una filosofia che è la chiave di volta del Metodo Pilates.

Ha usato questa sua conoscenza per superare i limiti fisici del suo corpo e nella sua tarda adolescenza si è evoluto in un subacqueo, ginnasta, sciatore. Migliorando la sua forza e superando la sua fragilità, cercò una carriera che fosse in linea con la sua passione.

“Dovremmo riconoscere le funzioni mentali del pensiero e le limitazioni fisiche del corpo in modo da ottenere un completo coordinamento tra di loro.” – Joseph Pilates

Questa determinazione spronò Pilates (1880-1967) a escogitare una terapia del movimento che nel tempo ha aiutato milioni di persone a raggiungere uno stato di salute migliore. Conosciuto come il metodo Pilates, la serie di oltre 500 esercizi rivoluzionari ed evolutivi è la fusione di antiche discipline greche, romane e orientali con la comprensione scientifica di anatomia e fisiologia.

Questo approccio ibrido al fitness sperimentato dal bambino malaticcio Pilates, ha unito i migliori insegnamenti di entrambi i mondi a un metodo che è alla base di un connubio corpo-mente che, oggi, sta rivoluzionando il mondo del fitness e rivoluzionando il modo in cui il fitness viene insegnato.

Registrandoti e Commentando acconsenti alla nostra Privacy Policy e accetti i nostri Termini e Condizioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *