palo pole dance

Scegliere il Palo per Pole Dance

La prima cosa da fare per scegliere un buon Palo da Pole Dance è valutare il livello di esperienza e gli spazi a disposizione.
In questo articolo troverete indicazioni utili sui modelli migliori, sulle dimensioni e le finiture ideale per scegliere un buon palo da pole dance. Se invece avete poco tempo per scegliere e volete andare sul sicuro potete anche decidere di acquistare il palo che utilizzate in palestra, in questo modo andrete sul sicuro e non ci saranno differenze tra l’allenamento a casa e quello in palestra!

Sul mercato ci sono moltissimi pali tra i quali scegliere, lo scopo di questa guida è di aiutarvi nella scelta e non farvi spendere soldi inutilmente. Altra cosa molto importante è l’attenzione alla sicurezza, perché la pole dance è un’attività rischiosa, quindi bisogna scegliere un palo di qualità che sia proporzionato anche al vostro livello di esperienza e le vostre misure (peso e altezza).

Lo spazio necessario per fare esercizi completi deve essere di circa 2 metri e mezzo. Quindi considerate questo valore per scegliere la stanza più adatta dove posizionare il palo.

Quale modello scegliere?

Scegliere tra un palo statico, un palo removibile o una pedana con palo integrato dipende sopratutto da come volete utilizzare il palo e sopratutto dalla spazio a disposizione.

Pali Statici

Palo ideale per chi è alle prime armi, sia per uso domestico amatoriale sia per un uno professionale (palestre, scuole di ballo,ecc.). Il palo statico è avvitato ad una delle due estremità, solitamente al soffitto oppure ad entrambe. Ideale per soffitti molto alti o irregolari. Un vantaggio dei pali statici è l’ottimo rapporto prezzo/qualità, difficilmente troverete pali con prezzi migliori.
Oltre ad essere utilizzati per la pole dance, sono ottimi anche per allenamenti di potenziamento muscolare ed esercizi di workout.

Palo removibile

Il palo removibile si fissa tramite un sistema a pressione tra il soffitto e il pavimento.
Può essere facilmente rimosso e spostato in un’altra casa o in altre stanze. Ideale per chi non vuole bucare il soffitto.

Palo con pedana a terra

Si tratta della soluzione più completa, ideale per chi vuole allenarsi ed esibirsi con lo stesso palo. Infatti è possibile smontarlo e portarlo agli spettacoli. La pedana è molto ampio e al centro è posizionato il palo che rimane libero nella parte alta. Ne esistono di varie dimensioni sia per quanto riguarda la base che per l’altezza del palo.

Tutti i pali vanno scelti a seconda dell’altezza del tuo soffitto in più è possibile anche scegliere il rivestimento e il diametro preferito. Continuando la lettura dell’articolo di daremo alcuni suggerimenti sulla dimensione del palo e sui rivestimenti.

Diametro migliore del palo

Le dimensioni del palo variano da diametro di 50mm, ai più piccoli di 38mm. Il diametro del palo influenza anche le prese e quindi i movimenti e gli esercizi che è possibile praticare. Non dimenticare di scegliere l’abbigliamento giusto per la pole dance in modo da eseguire gli esercizi al meglio.

  • 38 mm: standard australiano, comodo per la presa con le mani ma un po’ meno per le gambe.
  • 40 mm: misura ideale per chi si allena a livello amatoriale. Negli ultimi anni ha trovato molto spazio sul mercato. Il giusto compromesso per prese facili e possibilità di eseguire esercizi tonificanti.
  • 45 mm: si tratta della misura più utilizzata sia a livello amatoriale che anche per campionati nazionali. Richiede comunque una forza maggiore nelle mani e negli avambracci rispetto al palo da 40 mm.
  • 50 mm: si tratta di una misura che richiede molta forza sia nelle mani che nelle gambe. La mano infatti difficilmente si chiude completamente.

Finiture più comuni

Le finiture dei pali non definiscono solo la parte estetica ma anche la porosità e il grip, ovvero l’aderenza delle mani al palo. Per migliorare l’aderenza al palo esistono anche prodotti specifici come creme e polveri. Ogni materiale ha una composizione differente che va scelta anche in base alla pelle e all’umidità dell’ambiente. Il materiale più comune resta comunque l’acciaio.

In generale possiamo dire che finiture molto porose sono ideali per ambienti e climi umidi o per le persone con elevata sudorazione.

materiali principalmente utilizzati per i pali sono l‘acciaio inossidabile, l’acciaio cromato per elettrolisi o le barre a sezione tonda in ottone.

  • Ottone: il palo in ottone è il più aderente, alcuni lo preferiscono per la forza con cui si riesce ad eseguire la presa.
  • Acciaio inox: uno dei materiali più comuni la cui capacità di presa può variare nel corso del tempo a seguito dell’usura. Scegliere un palo in acciaio inox è comunque un’ottima scelta. All’inizio potrebbero essere leggermente scivolosi ma dopo poco forniscono la giusta aderenza.
  • Acciaio cromato: una delle finiture più comuni che troverete quasi sicuramente in palestra. Ottimo grip e facilità nei movimenti.
  • GeckoGrip™: rivestimento unico brevettato dall’azienda italiana AGM Design che garantisce un grip unico. Consigliata anche per chi soffre di dermatiti o ipersensibilità al contatto con metalli: cromo e acciaio inox.

Qui trovate alcuni pali in vendita su Amazon in offerta

Femor Sexy Pole Dance Pole Bar in Acciaio Cromato Esercizio Fitness Spinning...
  • 【Misure - ALTEZZA REGOLABILE】 Diametro 45mm. Altezza regolabile da 1m a 2,745mm
  • 【STATICO E/O GIREVOLE】 Palo professionale, puo' essere sia statico sia girevole, adatto per...
XPole, palo da ginnastica XPert, statico e girevole, con panno XPole in...
  • -
  • Si passa facilmente dalla modalità statica a quella girevole.
X della Pole Xpert 45 mm cromato Spinning Pole Dance Stange - L' Asta Danza dei...
  • Spedizione veloce in Germania da rivenditore specializzato con il servizio clienti professionale
  • Adatto per soffitto altezze di 2,24 m fino a 2,74 m, con prolunghe, disponibile separatamente fino...

Se non hai trovato quello che cerchi, scopri tutte le offerte per pali pole dance su Amazon

Registrandoti e Commentando acconsenti alla nostra Privacy Policy e accetti i nostri Termini e Condizioni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *